L’urologo é lo specialista che si occupa sia delle problematiche andrologiche che di quelle urologiche.

L’Urologia attiene alla salute dell’apparto urinario (sia femminile che maschile) e dell’apparato genitale maschile.

Per capire appieno l’attività dell’urologo è doveroso rivedere a grandi linee in cosa consistono questi apparati:

  • l’apparato urinario – deputato alla formazione ed eliminazione delle urine – é composto sia nell’uomo che nella donna da reni, ureteri, vescica e uretra;
  • l’apparato genitale, o riproduttivo, maschile si compone di testicoli, dotti deferenti, epididimi, vescicole seminali, prostata e pene.

Più nello specifico, sia nell’uomo che nella donna, l’urologo cura:

  • infezioni urinarie (pielonefrite, ureterite, cistite, uretrite);
  • malattie renali (calcoli renali, glomerulonefrite, sindrome nefrosica, nefropatia diabetica, rene policistico, idronefrosi, insufficienza renale);
  • cistite interstiziale (forma non infettiva di infiammazione della vescica dalle cause sconosciute che produce dolore pelvico croniche e problemi urinari);
  • stenosi uretrale (restringimento dell’uretra in un punto qualsiasi del suo percorso);
  • forme tumorali;
  • incontinenza urinaria;
  • vescica iperattiva (il bisogno urgente, e improvviso nella maggior parte dei casi, di urinare frequentemente);
  • cistocele (come prolasso della vescica).

L’urologo è, come detto, lo specialista che si occupa anche dell’Andrologia: l’ambito della medicina che si interessa dello studio, diagnosi e trattamento delle anomalie congenite o disfunzioni dell’apparato genitale maschile.

L’Andrologia rappresenta un campo della medicina nel quale l’uomo – in età adulta ma anche adolescenziale – può trovare risposte non solo a problematiche specifiche (disfunzioni sessuali, infertilità) ma anche e soprattutto può essere aiutato a fare prevenzione migliorando lo stile di vita e correggendo errori comportamentali inconsapevoli che possono minare la salute sessuale e dell’apparato uro-genitale.

Esclusivamente negli uomini l’urologo si dedica alla cura di:

  • tumore alla prostata o agli altri componenti dell’apparato riproduttivo (testicolo, pene);
  • ipertrofia prostatica benigna;
  • prostatite (diverse forme di infiammazione della prostata);
  • disfunzione erettile (o impotenza);
  • infertilità;
  • varicocele.

Per eseguire la visita non è necessaria nessuna particolare preparazione mentre é opportuno che il paziente porti sempre con se, nel caso l’abbia, tutta la documentazione medica pregressa.